SX-USA Round#15 – Foxborough-

Vince Anderson e allunga la serie. Tomac non è ancora campione. Nella SX250 est il titolo è nelle mani di Jett Lawrence

Terzultima prova del campionato targato 2022 e come da matematica, il leader del campionato Eli Tomac si è presentato al Gillette Stadium di Foxborough con in mano il match point per aggiudicarsi con largo anticipo il titolo. Una matematica che però non ha fatto i conti con Jason Anderson autore di una prova magistrale che gli ha permesso di mettere in cantiere la quinta vittoria della stagione e di avvicinare il rivale per la corsa al titolo. La stessa matematica però dice che Tomac gode ancora di 43 punti di vantaggio proprio su Anderson quando ancora ce ne sono in palio “soltanto” 52. Un finale di campionato in modalità “controllo” per Tomac al quale bastano veramente due “miseri” piazzamenti per aggiudicarsi il titolo. Nel Massachusetts la gara non è stata delle più entusiasmanti, come spesso capita negli ultimi tempi nel supercross americano, con i piloti che sembrano più impegnati a non sbagliare che a darsi battaglia. Aderson ha fatto il suo andando a vincere la gara ribadendo che in questa stagione è stato l’unico in grado di contrastare Tomac. Il pilota Yamaha ha provato a rendere difficile l compito all’avversario mettendosi sulla sua scia ma commettendo un errore (moto spenta in curva) che lo ha costretto al recupero ma soprattutto a ragionare in ottica campionato e a limitare i rischi fino alla “tranquilla” settima posizione finale. Sul podio, sotto a Anderson vincitore, Chase Sexton e Marvin Musquin. Per Sexton si è trattato del terzo podio consecutivo dopo lo stop di Seattle per Musquin invece una buona conferma dopo la vittoria di Saint Louis ma soprattutto dopo la mezza battuta a vuoto di Atlanta. Un campionato che non ha riservato grandissime emozioni, con poche sorprese (leggi Sexton), qualche conferma (vedi Tomac) ma soprattutto troppi nomi conosciuti da tanto tempo (Anderson, Musquin, Barcia) il che sta a significare che ai vertici del supercross americano ci sono, al momento, pochi “ricambi”. Basta pensare che Justin Barcia, arrivato alla soglia dei 30 anni con due titoli SX costa est oramai “vecchi” di un decennio (2011-2012) sta portando a casa la sua migliore stagione nel supercross 450 visto che al momento occupa il terzo posto in classifica di campionato. Un segnale che possiamo definire preoccupante soprattutto in ottica futura per il “movimento” SX made in USA. Un movimento che però sta aspettando il ricambio generazionale che dovrebbe, come logico che sia, arrivare dalle classi SX 250 delle due coste. A Foxborough si è consumato l’ultimo atto della costa est con il titolo che è andato meritatamente nelle mani di Jett Lawrence con una prova di anticipo. L’australiano ha incamerato il secondo posto e anche grazie alla sesta posizione di Hampshire, i punti gli sono bastati per chiudere in anticipo il campionato. La vittoria di giornata è andata nella bacheca di Austin Forkner che dopo essere stato assente per lungo tempo (ha saltato quattro prove) si è aggiudicato la prima vittoria di stagione. Secondo sul podio, il neo campione Lawrence e terzo, alla sua prima grande apparizione nei piani alti delle classifiche, Pierce Brown.

Tutte le classifiche su : https://results.amasupercross.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *